Accreditamento Laboratori

Accreditamento Laboratori

Consulenza aziendale per l’ottenimento ed il mantenimento dell’accreditamento di laboratori di prova (UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005)

A chi si rivolge:

  • Laboratori pubblici operanti ai fini del controllo ufficiale per la sicurezza alimentare. Sono compresi i prodotti alimentari, le acque destinate al consumo umano, i mangimi, il benessere animale e la sanità animale;
  • Laboratori privati che effettuano prove per garantire l’applicazione dei principi HACCP, il controlo delle acque ai fini della sicurezza alimentare e della salute e i controlli per individuare la presenza di Trichinella;
  • Laboratori di prova pubblici o privati che operano in settori diversi dagli alimenti;
  • Laboratori ufficiali che pur operando nell'ambito degli alimenti non si occupano della sicurezza degli alimenti (ad esempio: Agenzia delle dogane, ICRF/ MIPAAF, CCIAA);
  • Laboratori privati che operano nel settore volontario degli alimenti (vini, olio, ecc) ma non ai fini della sicurezza degli alimenti;
  • Laboratori privati che operano in più settori prevalentemente non afferenti alla sicurezza degli alimenti (ad es. terreni, rifiuti, ma anche alimenti, mangimi).
La competenza è un valore universalmente richiesto alle aziende, ma per i laboratori di prova rappresenta un requisito ancora più importante da possedere e certificare. L’ottenimento dell’autorizzazione per le emissioni in atmosfera; l’analisi di salubrità degli alimenti pre–post commercializzazione; la determinazione di sostanze tossiche negli indumenti; l’analisi microbiologica per l’autorizzazione all’immissione sul mercato di un dato prodotto agroalimentare; l’ottenimento dell’autorizzazione per gli scarichi idrici industriali; ecc.: da questi esempi si intuisce l’importanza dei certificati d’analisi emessi da un laboratorio di prova; si tratta infatti di dati sperimentali indispensabili per una corretta gestione di importanti processi decisionali, impattanti sulla vita di ognuno di noi.

Per qualsiasi laboratorio di prova, privato o pubblico, i principali vantaggi che derivano dall’ottenimento e dal mantenimento dell’accreditamento UNI CEI EN ISO/IEC 17025 sono:

  • possibilità di accesso legittimo a bandi di gara pubblici e privati esclusivamente destinati a laboratori accreditati UNI CEI EN ISO/IEC 17025 per la conduzione di campagne di analisi;
  • indicazione pubblicamente diffusa dell’ottenimento dell’accreditamento UNI CEI EN ISO/IEC 17025, attraverso le modalità consentite;
  • miglioramento dell’immagine del laboratorio che accreditandosi secondo lo standard UNI CEI EN ISO/IEC 17025 certifica la competenza degli analisti che vi operano;
  • conduzione di determinazioni analitiche per clienti privati o pubblici che richiedono obbligatoriamente l’adozione di un sistema di gestione della qualità accreditato secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025;
  • ottenimento di un accreditamento internazionalmente riconosciuto.

Il percorso proposto dai nostri consulenti prevede:

  • verifica preliminare del sistema qualità del laboratorio (se esistente) in relazione all’applicazione
  • verifica della regolamentazione normativa di riferimento e stesura di una prima relazione d’intervento;
  • formazione/addestramento del personale;
  • gestione della strumentazione in relazione a tarature e conferme metrologiche (UNI EN ISO 10012);
  • gestione dei dati analitici (input/output) e loro elaborazione;
  • assunzione della responsabilità di legge, anche in sostituzione temporanea,
  • implementazione dei processi, dei metodi analitici e di tutta la documentazione necessaria in relazione
  • ai requisiti di accreditamento (RT Accredia);
  • conduzione di audit di prima e seconda parte in relazione ai requisiti normativi e di Accredia;
  • assistenza di un nostro professionista nelle giornate di visita ispettiva di accreditamento effettuata da un ente terzo autorizzato (in Italia: Accredia);
  • gestione proficiency test in conformità ai requisiti Accredia.

Menu