FSMA EXPORT USA

FSMA EXPORT USA

L'FSMA (Food Safety Modernization Act) obbliga tutti gli operatori del settore alimentare che producono prodotti destinati al mercato statunitense ad adottare un sistema di gestione della sicurezza alimentare rispondente a «Preventive controls e Standards for produce safety».

Tra i nuovi obblighi per i produttori esteri, vi è quello di registrazione dell’azienda presso la F.D.A. (Food & Drug Administration) e di mettere a disposizione i propri piani di autocontrollo agli importatori Statunitensi che ne facciano richiesta.

Infatti il Food Safety Modernization Act prevede che gli importatori statunitensi adottino un programma di auditing (FSVP) sui fornitori esteri finalizzato a dimostrare che:

  • i fornitori esteri producano alimenti con processi e procedure che consentano un livello di protezione della salute pubblica conforme ai controlli preventivi previsti dall’FSMA
  • Il cibo non sia adulterato o erroneamente etichettato (ad esempio errore di informazione presenza di allergene)
  • siano valutati, prevenuti e gestiti i pericoli introdotti volontariamente in una azienda alimentare, che di norma vengono gestiti nell’ambito della cosiddetta «food defense»
  • che le figure professionali (P.C.Q.I. - Preventive Control Qualified Individual), coinvolte nella stesura dei Food Safety Plans siano qualificate e abbiano i seguenti requisiti alternativi:
    1. seguire un corso di formazione specifico, secondo quanto stabilito da un organismo terzo incaricato dalla Food and Drug Administration;
    2. poter dimostrare una conoscenza di procedure nel campo della sicurezza alimentare almeno pari a quanto previsto nel suddetto corso.

Gli importatori devono essere conformi al FSVP entro MAGGIO 2017 (tempo massimo di 18 mesi dalla pubblicazione delle final rule).

COSA NEOS PUO’ FARE PER VOI
Neos vi aiuta a redigere il Piano di Sicurezza alimentare HARPC (Hazard Analysis and Risk-Based Preventive Controls for Human Food) avendo i propri consulenti la qualifica di di PCQI, in conformità a quanto richiesto dal Code of Federal Regulation Title 21 CFR Parts 1, 11, 16, 106, 110, al Code of Federal Regulations Title 21 Chapter I Subchapter B Part 117 e le linee guida applicative disponibili sul sito FDA.
Il piano HARPC dovrà considerare come minimo:

  • la corretta identificazione dei pericoli;
  • un elenco completo delle fonti e dei dati scientifici, bibliografici, aziendali e normativi U.S. a supporto;
  • la valutazione completa delle possibili contaminazioni intenzionali finalizzate al guadagno economico (frodi).
Inoltre i consulenti Neos a completamento della documentazione necessaria vi supporteranno nello sviluppo della procedura di Food Defense al fine di analizzare e gestire i rischi legati ad atti volontari di danneggiamento e/o sabotaggio del prodotto.

NEOS organizza i Corsi per la qualifica P.C.Q.I. - Preventive Control Qualified Individual. NEOS inoltre si occupa del servizio di TRADUZIONE in INGLESE dei documenti relativi al Piano di autocontrollo richiesti dagli importatori americani.

Per informazioni contattaci

Menu